MUSINT

Progettazione museologica interattiva: il museo virtuale delle antichità Egee e Cipriote in Toscana


Oggetto
Il progetto prevedeva la realizzazione di un museo virtuale interattivo, la cui struttura potesse essere utilizzata con differenti finalità espositive, adattando i contenuti a modalità di lettura e interazione personalizzate in base al genere di utenza (specialisti del settore, studenti, famiglie).
Il primo allestimento oggetto di questa ricerca è stato dedicato alle collezioni egee e cipriote conservate in varie istituzioni museali reali presenti sul territorio toscano, ed è accessibile on-line a partire dal 1° giugno 2012 (v. link sottostante). Lo scopo ultimo di questa prima implementazione consiste nel dare visibilità a collezioni nascoste o sconosciute e condividerne lo studio.
Il museo virtuale potrà in seguito ospitare esposizioni e materiali di altra natura secondo un percorso espositivo di volta in volta rinnovabile utilizzando gli strumenti messi a disposizione dalla progettazione della piattaforma.
Per questo obiettivo il progetto ha richiesto la collaborazione di ricercatori e tecnici di diversa formazione e competenza al fine di creare un team capace di completare un’opera di ampie prospettive: archeologi, storici e museologi per la definizione dei contenuti e degli itinerari didattici, informatici ed esperti di comunicazione multimediale per la definizione delle modalità di interazione e di adattamento a interfacce differenti (Web, touch-screen, ecc.) e per lo sviluppo della piattaforma espositiva, tecnici del rilievo 3D con sistemi a scansione ottica e sistemi fotogrammetrici per la realizzazione di modelli digitali tridimensionali di un terzo delle opere esposte.
Nell’ambito di questo allestimento pilota, il Laboratorio GeCo si è occupato della produzione di modelli 3D di un alto numero di reperti, testando e definendo per ogni fase e criticità le procedure operative più efficaci in base alle finalità del rilievo di partenza.

Link al caso-studio

Link al Museo Virtuale online MUSINT


Anno
2010-2011


Finanziamenti
POR FESR 2007 – 2013


Istituzioni ed enti coinvolti
Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Scienze dell'Antichità, Medioevo e Rinascimento e Linguistica
Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura, Dipartimento di Costruzioni e Restauro, Laboratorio GeCo
Magenta Software Lab, Firenze
Menci Software s.r.l., Arezzo


Coordinatore del progetto
Prof. A. M. Jasink (Civiltà Egee, Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Medioevo e Rinascimento e Linguistica, Università degli Studi di Firenze)


Responsabile dell'unità di ricerca GeCo
Prof. G. Tucci (Dipartimento di Costruzioni e Restauro, Università degli Studi di Firenze)

Link al caso studio