PRIN 2002

Fotogrammetria digitale per l'integrazione con tecniche di scansione ottica tridimensionale applicata al rilievo archeologico

responsabile nazionale: prof. Carlo Atzeni
responsabile Unità Locale 10: prof. Bruno Astori

Le nuove tecnologie basate su sistemi active sensing, se integrate correttamente in un progetto di rilievo, si rivelano complementari alle procedure topografiche e fotogrammetriche già consolidate e consentono una maggiore uniformità della restituzione in cui la non selettività dei dati acquisiti va a vantaggio della loro completezza.

In accordo con gli obiettivi illustrati nel programma di ricerca dell'unità coordinata dal prof. Astori le operazioni di rilievo sono state finalizzate alla verifica:

  • nell'acquisizione, delle possibilità di integrazione tra fotogrammetria digitale e sistemi laser scanning di Beni Culturali in senso lato e più precisamente di aree che presentano le difficoltà di un rilievo archeologico.
  • nella gestione e nella rappresentazione, delle potenzialità dei software disponibili per l´applicazione di algoritmi finalizzati alla semplificazione e all´incremento dell´automatismo nella modellazione.

Tutto ciò con lo scopo imprescindibile, considerata la formazione disciplinare del gruppo di ricerca, di valutare le precisioni dei modelli generati e la effettiva fruibilità in ambiti differenti.

Per i rilievi presentati è stato utilizzato lo scanner Cyrax 2500. Le riprese con laser scanner sono state effettuate sui seguenti tre casi studio, che presentano caratteristiche molto differenti tra loro:

  • il transetto della chiesa di San Francesco al Prato, a Perugia;
  • la volta dell'aula e la sala centrale dei sotterranei della chiesa di San Filippo Neri, a Torino;
  • il sacello del Santo Sepolcro, presso la Cappella Rucellai, a Firenze.

Le elaborazioni possono considerarsi concluse solo per i primi due casi.

In occasione delle operazioni di rilievo della chiesa di San Francesco al Prato di Perugia le acquisizioni con laser scanner sono state integrate con restituzioni fotogrammetriche, effettuate sia con strumentazione analogica che digitale. A tal proposito è stato coinvolto il prof. Fausto Sacerdote e il tecnico fotogrammetra Daniele Ostuni dell'Università di Firenze.

Slides presentate alla riunione delle Unità locali a Genova, 2003.