IL CORTILE DEL PALAZZO PRETORIO DI PRATO. RILIEVO PER IL PROGETTO DI CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE

2012

Oggetto e finalità del rilievo

Il Palazzo Pretorio di Prato ospita il Museo Civico, attualmente chiuso per restauro. Proprio la progettazione di un nuovo ingresso, che avverrà dal porticato dell’edificio che si addossa al Palazzo sulla sinistra, ha richiesto un rilievo dettagliato del cortile che sarà attraversato dal pubblico e delle facciate prospicienti. Per il progetto esecutivo della struttura di copertura di tale spazio era infatti necessaria una accurata conoscenza delle superfici sulle quali indivuare appoggi e sostegni.
La disponibilità di un modello tridimensionale dello spazio rilevato consente inoltre di realizzare simulazioni grafiche dell’intervento in progetto.

Modello 3D del cortile con gli edifici prospicientiModello 3D del cortile con gli edifici prospicienti


Strumenti e metodi

La limitata estensione dell’area di rilievo ha permesso di evitare un classico appoggio topografico, anche se questo va a discapito della possibilità di una referenziazione diretta del rilievo realizzato. L’elevata risoluzione dei dati potrà permettere comunque, in caso di future necessità in questo senso, di rototraslare quanto ad ora acquisito in altri sistemi di riferimento tramite punti naturali.
Il cortile di Palazzo Pretorio è stato rilevato con scansioni 3D, realizzate con scanner HDS 6000 (Leica Geosystems): complessivamente 6 scansioni, con risoluzione sempre inferiore al centimetro su tutte le facciate che si affacciano sul cortile.
Tutte le scansioni sono state allineate in un unico sistema di riferimento. Il modello complessivo è costituito da circa 900 milioni di punti e documenta con elevata risoluzione l’andamento della pavimentazione e delle facciate prospicienti il cortile.

Schema riassuntivo

Scansioni 3D del cortileScansioni 3D del cortile


Output grafici

Dal modello 3D si sono derivate una serie di restituzioni bidimensionali, restituite graficamente con una vettorializzazione in ambiente CAD.
Contemporaneamente alle scansioni è stata raccolta una completa documentazione fotografica delle facciate, a partire dalla quale è stato elaborato un fotopiano della facciata del Palazzo dei Priori verso il cortile oggetto di rilievo.

Fotopiano della facciata del Palazzo PretorioFotopiano della facciata del Palazzo Pretorio

Considerata la riguardevole mole di dati necessaria per descrivere lo spazio rilevato, l’intero cortile è stato rimodellato in 3DS. In primo luogo è stata calcolata una superficie mesh con risoluzione ridotta rispetto a quella di rilievo; tale mesh è stata assunta come riferimento per le successive operazioni di modellazione. Il modello finale risulta così descritto in modo ottimale rispetto al livello di dettaglio necessari e conserva l’accurata descrizione della consistenza e delle deformazioni degli edifici considerati.

Esplora il modello 3D


Credits

Coommittenza/Soggetti coinvolti: Comune di Prato – Servizio Edilizia Pubblica e Cimiteriale
Responsabile scientifico: Grazia Tucci
Gruppo di lavoro: Valentina Bonora, Francesco Algostino, Nadia Guardini, Antonio Silvestri, Stefano Bramerini